Pininfarina - Diversityday

Settore di attività: Automotive
Categorie preferite: Economia, Informatica, Ingegneria, Matematica
Titolo di studio preferito: Laurea magistrale (triennale), Laurea specialistica, Laurea vecchio ordinamento

Pininfarina oggi: design, engineering, vetture esclusive

Più di 80 anni sono trascorsi da quel 22 maggio 1930, giorno in cui Battista “Pinin” Farina (il cognome Farina venne cambiato in Pininfarina nel 1961 per decreto presidenziale) firmava l’atto costitutivo con cui fondava a Torino la Società Anonima Carrozzeria Pinin Farina. Attraverso un lungo percorso di crescita e trasformazione, di idee e creatività, la Pininfarina si è evoluta da azienda artigiana a gruppo internazionale in grado di porsi come partner globale dell'industria automobilistica.

Oggi Pininfarina, portabandiera dei valori estetici dello stile italiano nel mondo, si concentra sulle attività di design (automotive e non-automotive), sui servizi di ingegneria (sviluppo prodotto, sperimentazione, costruzione di prototipi) e sulla concezione e realizzazione di piccolissime serie o di vetture uniche, le cosiddette Fuoriserie.

Pininfarina, quotata in Borsa dal 1986, ha sedi in Italia, Germania, Cina e Stati Uniti. Tra i clienti automotive annovera marchi prestigiosi come Ferrari, Alfa Romeo, Bmw, Toyota. Importanti partnership sono state sviluppate negli anni anche in altri settori, con clienti come Ansaldobreda, Eurostar, Iveco, Prinoth. Presidente del Gruppo è Paolo Pininfarina, mentre l’AD del Gruppo è Silvio Pietro Angori.

Dal 1986 opera, inoltre, la Pininfarina Extra, società del Gruppo specializzata in industrial design, architettura e interiors, transportation design, con circa 500 progetti all’attivo. Tra i suoi partners, aziende leader internazionali quali Acer, Alenia Aeronautica, Ares Line, Bovet, Bric’s, Calligaris, Chivas, Coca-Cola, Costa Coffee, Gorenje, Jacuzzi, Juventus, Lavazza, Leitner, Desarrollo Mor, Petronas, Primatist, Schaefer, Snaidero, The Related Group, Uffix, Unilever.

Molte delle creazioni Pininfarina sono entrate a far parte di prestigiose collezioni di musei nazionali e internazionali come il MoMA di New York, che dagli anni Quaranta ospita una Cisitalia 202 Berlinetta. Battista “Pinin” Farina e Sergio Pininfarina sono entrambi entrati a far parte della European Automotive Hall of Fame, un’istituzione creata per celebrare gli uomini che hanno fatto la storia dell’automobile.

In 84 anni di storia Pininfarina ha ricevuto innumerevoli riconoscimenti, tra i quali i più recenti sono l’Interior Design of the Year Award 2012, il Premio per l’Innovazione ADI Design Index 2013 e il Premio Nazionale per l’Innovazione” attribuiti alla concept car Cambiano, il Platinum Design of the Times Award 2012 per il dispenser Coca-Cola Freestyle, il red dot design award 2013 per gli interni del Sukhoi Superjet 100, il Best Design Study 2013 (Autonis Design Awards) per la Sergio, il Good Design Award 2013 e il German Design Award 2014 per la BMW Pininfarina Gran Lusso Coupé, il premio Oggetto del Desiderio 2013 per il condominio di lusso Ferra di Singapore.